find the difference

"Mio nipote Omrì di 5 anni si è alzato dal letto, ha chiesto cosa stessi facendo, poi, improvvisamente illuminato, ha affermato fiero: <<stai scrivendo della guerra! E non dimenticarti di… come si chiama quello cattivo che ci vuole uccidere tutti? Di Nasrallah!>>

[…] oggi ho ricevuto per email le foto dei bambini morti in Libano, a Cana. Foto orribili che ricordano i bambini morti in Vietnam, quelli in Iraq e in Afghanistan,e i nostri, quelli morti per razzi e missili e quelli per gli attentati. E fortuna che le foto dei nostri non sono state distribuite. Tanto, i bambini morti si somigliano tutti."

di Manuela Dviri. Vanity Fair 17 Agosto 2006

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: