Moon’s Melody

Moon's Melody

ci sono sere in cui i pirati si siedono a terra, guardano la luna, e si perdono nei pensieri.. ci sono quelle sere in cui i pirati si sentono un po’soli, anche se soli non lo sono mai, anche se hanno mille cose da fare e mai il tempo di scrivere un lettera.. ci sono quelle sere in cui il tempo se lo prendono. E allora si siedono per terra. Accendono una candela e con quella appicciano un po’ di tabacco. Seguono poi le infinite giravolte di fumo, le seguono con gli occhi e intanto sognano mari lontani. L’ultima birra finita da poco, tracannata a sorsi voraci sedute sulle rovine del mondo antico. Gli altri pirati sono già nelle loro brande, ognuno a sognare il proprio mare.. perché i pirati sono così, sono arrivati ognuno con la sua barca da porti diversi. Sono così, un po’ attaccabrighe, un po’ malinconici. Scrutano il mare, non per trovare ma per il piacere di guardarlo. E se una sera la luna è un po’ più luminosa allora si stendono in spiaggia, lasciano la bottiglia di rum e prendono la penna. Troppe le storie che ogni pirata potrebbe raccontare, sono le storie di mare, di donne, di porti, di bottini, storie.. ecco storie che non vanno raccontate, ma vissute.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: