CINEMA: 2012, QUATTRO CIFRE DI CUI AVERE PAURA

Sarà l’anno delle olimpiadi di Londra, degli europei di calcio e dello switch-off delle trasmissioni televisive analogiche in Italia, ma a calamitare l’attenzione del mondo intero sarà la fine del mondo. Nell’antico computo degli anni del calendario dei Maya c’è una data precisa, il 21 dicembre 2012. I sostenitori della New Age sostengono che in questa data si completerà un intero ciclo di precessione degli equinozi, e ciò segnerà l’inizio dell’Era dell’Acquario, un periodo di pace globale e profonda evoluzione spirituale, ma non prima di ‘grandi sconvolgimenti planetari’. Roland Emmerich, già regista di Godzilla, Indipendence Day, The Day After Toomorrow, ha preso spunto proprio da questa data per girare un film sull’apocalisse. L’attesa è già cominciata: è il trailer del film, appunto ‘2012’, il più cliccato del web, facendo segnare oltre 18 milioni di visitatori solo su YouTube. Il film uscirà in tutto il mondo venerdì 13 novembre e avremo così tre anni e 38 giorni per abituarci a catastrofici scenari: niente più foto al Cristo Redentore di Rio o al cupolone di San Pietro, crollati per causa di un terremoto. Nel film il presidente degli stati uniti è interpretato dall’afroamericano Danny Glover e se il 6 novembre Obama verrà rieletto forse dovremo incominciare a preoccuparci di un profetico Emmerich.
NB vi ricordo di procuravi un decoder digitale, altrimenti non potrete seguire in diretta l’apocalisse.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: