Dicembre

Dicembre è un mese strano, è come tutte quelle cose che stanno con un piede in un posto e con l’altro da un’altra parte.

The City of Blinding Light

Dicembre ti spinge a guardarti indietro, perché un altro anno è passato; dall’altra ti spinge a guardarti avanti, perché un nuovo anno sta per iniziare. E forse per la prima volta quest’anno non si dovranno passare gli ultimi tre giorni dell’anno ad inventarsi qualcosa per festeggiare e/o mandare a fanculo l’anno passato: quest’anno è tutto già pronto, si festeggia, il 2009 si chiude e non posso non sorridere guardando indietro. Più che altro a guardarci indietro in quest’anno ci si perde. E sembra passato tutto così in fretta che pare di essermi laureato la settimana scorsa: era Marzo… Quindi era Gennaio quando scrivevo la tesi chiuso in casa, ma bastò quel sorriso a farmi dimenticare tutto per una settimana? cioè un anno fa? quindi era.. Aprile quando ho sono entrato a Rds? quindi luglio quando in mezzo ad un estate caldissimo ricco di fughe in riva al mare scorrazzando sulla costa tirrenica tra Circeo e Fregene, uscivo da uno stage che era più un sogno che un ‘lavoro’? quindi giugno per i tre giorni di baccanali a Ponza col Fede,Agne,Cita e Scuotto? quindi agosto quando entravo emozionato all’Ansa per uscirne più caciarone di prima appena a Novembre per entrare nella Casa di Cinecittà? Nel frattempo nella ‘nostra comune’ di viaTitoLivio c’è stato un ricambio dei ‘bambini sperduti’, ma l’Isola non si smentisce mai e tra le sue stanze insieme a Luca abbiamo fatto nascere una Radio. E per una cosa che abbiamo fatto nascere ce ne sono altre mille che aspettano e i colloqui a Mediaset e La7 erano lì nel mezzo tra birre, risate, sale, sabbia, acqua, sole, acqua, sabbia, libri, sole, canzoni, risate, amici nuovi, risate, amici vecchi, sabbia, sole, spinte ad un motorino che non vuole ripartire, vino, amici persi e amici ritrovati, risate, mare blu, mare meno blu, galeoni, finti pirati, musica, birra, ricordi, speranze, risate, birra, lauree, foglie d’alloro e birre, matrimoni, vino, pasti regali, pasti frugali, pasti saltate, cene promesse, occhi, sguardi, braccia, abbracci, sussurri, sospiri, risate, frasi fatte, frasi dette, frasi scritte, lavori e lavoretti, serate, nottate (tante), albe (troppe), mattine (poche), vip, non vip che è meglio, vip che alla fine sono non vip, saudade, nutella, niñas, dziewcząt, menina, baci, morsi, balli, tanghi, strade piene, strade vuote, notti al mare, notti in bianco, notti solitarie, notti da passare in compagnia.. soprattutto di tanti sogni, che ancora aspettano di essere esauditi, ma che finché aspettano sono ancora buoni per tirarti fuori quel sorriso che non vuoi mai farti mancare. Auguri per questi ultimi giorni di questo 2009, che ci servano da rincorsa per volare.

http://happysmile.splinder.com/

Annunci
1 commento
  1. anonimo ha detto:

    Questo post, per molte sue parti, potrei averlo scritto io…
    Bello questo 2009..soprattutto ricco!
    Sei stato bravo che la metà basta..e dai, mi ci metto pure io..
    Spero che i tuoi sogni si avverino..
    un bacio..Miriam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: